linuxDaylogo"Da quando abbiamo iniziato la presentazione il rivelatore ha integrato 354 conteggi!" Così Riccardo Rossi, studente della 4SA2, conclude la presentazione dal titolo Rilevazione del Radon nel tufo di Orvieto: un sistema integrato con Arduino e Raspberry. E' l'ultima relazione della mattinata del 25 ottobre al Linux Day 2019 presso il DigiPASS di Orvieto.

Infatti quest'anno la manifestazione nazionale per promuovere l'utilizzo del software libero, per tanto tempo ospitata dal Liceo Scientifico Majorana, si è spostata nella bella sala presso la biblioteca comunale L. Fumi, fresca di ristrutturazione. E' una scuole digipassnuova realtà molto interessante, questo DigiPASS, una sorta di laboratorio territoriale per accompagnare tutte le fascie sociali e di età nella transizione al digitale: dall'aiuto alla nonna per aprire un account social che la farà dialogare con i nipoti all'assistenza all'adulto per attivare l'identità digitale o consultare la propria posizione INPS. Non manca l'attività di formazione rivolta ai giovani e agli studenti, con l'organizzazione di seminari e di convegni. In questo caso però, l'organizzazione dell'evento, il LinuxDay, è stata a carico del Linux User Group di Orvieto, come ogni anno..

linuxday2L'edizione 2019 è stata particolarmente ricca, e nella mattina del venerdì la sala era gremita di studenti di tutte le scuole. Gli interventi erano di relatori di livello, provenienti in gran parte dal mondo professionale: intelligenza artificiale, Cyber War, uso consapevole dei social. Particolarmente coinvolgente la presentazione del geometra Alessandro Gialletti su Blender, un software open source di grafica 3D, con la capacità di produrre grafica del massimo livello, come ha dimostrato offrendo la visione di questo cartone animato open source.

linuxdaydispositivoE arriviamo ai nostri studenti, che hanno concluso i lavori della mattina. Il progetto nasce con OrvietoScienza 2019,  in cui il rilevatore di Radioattività ambientale era il risultato di un laboratorio, ed erano stati presentati i risultati delle misure effettuate nel nostro territorio, incrociandole con la presenza di materiali da costruzione tipicamente associati al Radon. linuxday1L'apparato consiste di un tubo Geiger, interfacciato con un microcomputer Arduino. Un Raspberry gestisce l'acquisizione dei dati e l'output in forma di file spediti per email. Il lavoro di preparazione per il LinuxDay 2019 ha visto coinvolti gli studenti Riccardo Rossi, Michelangelo Leoni, Iulian Lupu, Manuel Caiello della 4SA2, e Viola Renzi della 5S2 (una brava studentessa onoraria di Scienze applicate!). E' stato aggiunto un modulo RTC per segnare l'ora giusta e un display per visualizzare in diretta i conteggi, arrivando ad ottenere una versione 2.0 dell'hardware; inoltre è stato migliorato il codice Python che gira sul Raspberry, ed è liberamente distribuito su gitHub.

linuxdayorvietoI risultati sono interessanti, si conferma l'altissimo livello di radiazione di fondo nelle case più antiche della rupe di Orvieto, ma anche alla Rocca Ripesena. Basso invece il fondo a Ciconia e a scuola!

 

Qui la presentazione