B140254 DxOIn occasione della manifestazione "FUTURA TERNI. CUORE DIGITALE D'ITALIA", una tre giorni svoltasi dal 12 al 14 novembre, la nostra scuola ha visto coinvolti alcuni studenti delle classi quarte. Tale iniziativa che rientra nel Piano Nazionale Scuola Digitale promosso dal Miur ha lo scopo di diffondere la cultura dell'educazione digitale nelle scuole.

 

 B120036 DxOTra le tante attività, all'interno della manifestazione, sono risultati particolarmente importanti i laboratori: Civic Hack e Womest. Il Civic hack è il primo hackaton civico delle scuole umbre sul futuro della regione interamente dedicato alle sfide del territorio mentre il Womest è una competizione rivolta solo alle studentesse che unisce le discipline Stem (Science, Technology, Engineering and Maths) ed il loro territorio.
In questi laboratori cui hanno lavorato studenti provenienti dalle scuole secondarie di secondo grado della regione Umbria e di altre regioni.
Il tema scelto, su cui hanno lavorarato, è stato 'Fragilità e Resilienza' sia dal punto di vista geofisico sia dal punto di vista socio-economico. I ragazzi hanno affrontato questi argomenti insieme, lavorando in equipe, con l'aiuto di esperti e ricercatori con l'obiettivo di contribuire a progettare soluzioni innovative per il territorio.

 B130148 DxOGli studenti della nostra scuola hanno partecipato con interesse vivo raggiungendo ottimi risultati.
L'alunna Puppola Agnese della 4S1, con il suo gruppo si è classificata prima nel Womest, accedendo alla sfida nazionale che si terrà a Bari nel 2019; Laezza Marina della 4SIA e Sabrina Spaccino della 4S2 sono risultate finaliste (classificate nei primi tre posti) del Womest mentre Alessio Fabbretti e Cojocaru Julia della classe 4SA1 sono risultati finalisti (classificati nei primi tre posti) del Civic Hack .

"Cuore digitale d'italia " è stata un'occasione unica per raccontare la Scuola digitale e le sue pratiche in chiave innovativa, rappresentando al contempo i simboli che caratterizzano e rafforzanol'identità del territorio.
Lorenzo Micheli, responsabile Miur del progetto a livello nazionale, afferma "l'evento FUTURA si prefigura come un simbolo di positività in questo delicato momento storico, in cui nessuno può essere solo spettatore, ma deve scendere in campo per cambiare le cose".

  B130150 DxO   B140249 DxO