Un insieme di attività centrate sull’educazione alla pratica della cittadinanza consapevole e responsabile sia europea che locale e nazionale.

1Nei giorni  11/12 novembre 2016 si è svolto a Bergamo il Convegno di studi in merito al progetto “Lavoriamo per l’Europa: diritto al futuro”. Entrambe le giornate si sono tenute in un’affascinante location della città alta: l’ex chiesa di Sant’ Agostino, oggi aula magna dell’Università di Bergamo.

p0Il 1° premio del concorso agli studenti ella 5S2. Nella mattinata di lunedì 24 0ttobre 2016, si è svolta a Perugia la premiazione del Concorso Giovani Cittadini Europei. Gli studenti delle Classi premiate, e i loro insegnanti hanno incontrato i rappresentanti delle Istituzioni regionali nell'Aula del Consiglio Regionale dell'Umbria a Palazzo Cesaroni. I lavori sono stati aperti dalla Dr.ssa Elvira Busà, Segretario di A.I.C.C.R.E-Federazione dell'Umbria che aveva bandito il concorso,

eypTante volte è stato detto che i giovani di oggi ignorano i problemi dell'Europa, troppo lontani dalla loro piccola realtà per poter essere considerati. Per smentire questo luogo comune, il nostro Istituto si impegna ogni anno in progetti che consentono agli studenti di esercitare le competenze di cittadinanza e il Parlamento Europeo dei Giovani (PEG) è uno di questi.

cerchiIl 15 maggio 2015, al Palazzo del Capitano del Popolo, si è svolta la IX General  Assembly del PEG (Parlamento Europeo Giovani), la terza ad Orvieto. I 50 studenti che hanno partecipato, divisi in 5 delegazioni che  provenivano da diverse scuole: Liceo Scientifico e Tecnico Majorana Maitani di Orvieto, Liceo Classico F.A. Gualterio di Orvieto e Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Acquapendente si sono incontrate nel pomeriggio del  14 e sono state impegnate in attività di Team Building , Committeee Work e nella discussione di una Mock resolution  per provare le procedure del dibattito parlamentare.

foto1European Youth Parliament.

EYP.

Difficile da descrivere.

Tra le montagne innevate del Trentino, affacciati sulle acque del lago, dopo una mattinata di viaggio siamo giunti a Riva del Garda. Ci avevano detto che qui, nel bene o nel male, saremmo cambiati, cresciuti. Ed è qui che è cominciata la nostra avventura.

FGattiAlla luce dei recenti fatti di cronaca sulle stragi di migranti, alcuni studenti delle classi 1S1 e 2Sa1, sotto la supervisione della prof.ssa Fassari, hanno effettuato un'intervista a Fabrizio Gatti, scrittore e giornalista, inviato de L'Espresso al seguito dei migranti.
Il lavoro, dal titolo, “L’immigrazione in Sicilia, in Italia e in Europa. Che ne sarà di noi?”, ha trovato spazio nell'ambito di un processo di attualizzazione della geo-storia.

profuAnche quest'anno il nostro Istituto ha partecipato alla preselezione del PEG con due classi del Liceo: la 4L con la prof.ssa Moretti e la 3S2 con la prof.ssa Mari. Noi studenti della 3S2 abbiamo preso parte per la prima volta al progetto, rivolto appunto agli studenti del secondo biennio, e abbiamo affrontato l’attività propostaci dalla prof.ssa Mari (valida ed esperta "regista" dell'intero lavoro) con curiosità ed entusiasmo verso questo impegno nuovo e importante per il nostro futuro di cittadini Europei.