Liceo Ettore Majorana Orvieto

Majorana Orvieto

un liceo in dimensione europea

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Progetti FAI Quando la cultura ci mette in gioco

Quando la cultura ci mette in gioco

E-mail Stampa PDF
fai autunno17_1Giornata FAI d'autunno
Se dovessi riassumere con una parola la giornata del 15 ottobre, beh, non potrei che usare l'aggettivo FANTASTICA. La giornata del FAI è stata un'ottima occasione, non solo per imparare cose nuove ed interessanti riguardanti la mia, la nostra terra, ma è stata anche una fantastica opportunità per lanciare una sfida a me stessa. Io, che sono molto timida e trovo grandi difficoltà a parlare in pubblico, mi sono messa in discussione e sono riuscita a confrontarmi con persone a me estranee! Questa giornata, quindi, non mi è servita solo per arricchire il mio bagaglio culturale, ma mi è stata utilissima anche per crescere come persona!
A mio avviso, quindi, è stata un'ottima iniziativa che rifarei senza alcun dubbio!
Margherita Bonino 3SL
fai autunno17_2Cercare di mantenere l’attenzione di chi ascolta e soprattutto provare a trasmettere qualcosa di bello: si presentava come una sfida con noi stessi inizialmente un po’ ardua, ma grazie alla nostra semplicità e all’appoggio di professori e rappresentanti del FAI, si è dimostrata essere nient’altro che  una vittoria personale e un’esperienza positiva.
Un’esperienza costruttiva, divertente, coinvolgente in grado di entusiasmare e interessare chiunque di noi abbia avuto la possibilità di farla, aiutandoci ad abbattere i muri della timidezza, prendere coraggio e soprattutto dimostrare che anche noi ragazzi, credendo in qualcosa, sappiamo tirar fuori il nostro  grande potenziale.
Valeria Ceban 3SL
fai autunno17_3Sono Giacomo Prosperini e domenica 15 ottobre ho partecipato alla giornata internazionale del FAI d’Autunno. E’ stata un’esperienza molto istruttiva che ci ha permesso di scoprire il patrimonio artistico che ci circonda e di ammirare i paesaggi dove viviamo, che spesso tendiamo ad ignorare. E’ stato molto divertente condividere quest’avventura con i miei amici, con i quali, per la prima volta, ho vestito i panni di un cicerone presentando i beni culturali che avevamo scelto insieme. Abbiamo avuto anche la possibilità di ritornare all’epoca dei templari assumendo nuove conoscenze che sicuramente arricchiranno il nostro bagaglio culturale. Io ho avuto la fortuna di presentare la Chiesa di Santa Maria delle Grazie decorata dall’illustre Livio Orazio Valentini, artista orvietano di fama internazionale, e mi sono sentito molto onorato nel rappresentare l’arte della mia città. Quella del FAI la considero un’esperienza da vivere e da godersi a pieno, è stata una sfida per noi studenti, che abbiamo superato, rimanendo semplicemente noi stessi.
Giacomo Prosperini 3L1
fai autunno17_4L’anno scolastico è partito subito alla grande coinvolgendo 60 ragazzi dei nostri Licei Linguistico, Scientifico e di Scienze applicate nell’esperienza della Giornata FAI d’Autunno il 15 ottobre. Primo evento, che si svolge a livello nazionale in tantissimi centri della nostra bella Italia, organizzato dal gruppo FAI giovani di Orvieto, con ottimi risultati. Ancora una volta i nostri ragazzi si sono messi in gioco, confrontandosi con tematiche importanti come la presenza dei templari ad Orvieto, mostrando una professionalità capace di competere con le migliori guide turistiche. La loro freschezza e il loro entusiasmo hanno fatto nuovamente breccia tra chi ha avuto l’amore verso se stesso di godere delle loro esposizioni e così continuare a conoscere questo nostro splendido territorio orvietano. Complimenti ragazzi e ci vediamo tutti per le Giornate FAI di Primavera a marzo!
 


 

 

Il liceo Majorana utilizza

zeroshell

per gestire la connettività degli utenti

 

neos  regione isuc  

Verso la cittadinanza europea

venezia2009_048.JPG