HMSisst

 oyhralogo

OYHRA

Orvieto Youth Human Rights Award

(Premio di Orvieto sui Diritti Umani rivolto ai Giovani)

Il premio, organizzato dall'Istituto Istruzione Superiore Scientifico e Tecnico Orvieto, lo Harvard Program in Refugee Trauma – Global Mental Health e la Harvard Medical School, è teso ad aumentare la consapevolezza e la responsabilità nei comportamenti degli studenti, nell'ottica di una educazione ai diritti umani, allo sviluppo sostenibile e alla cittadinanza attiva, ma anche a mettere in contatto con una dimensione sovranazionale, utilizzando la lingua veicolare inglese e fornire un supporto alla espressione delle eccellenze. Si sono svolte fino ad ora due edizioni, che hanno visto la partecipazione degli studenti degli ultimi tre anni di numerosi Istituti Superiori di Orvieto e Terni.

I partecipanti devono presentare (come singoli o in gruppo) un prodotto che può assumere qualunque forma: composizione scritta, poesia, video, musica, monologo, opera teatrale, resoconto di una azione reale, registrazione di interviste, o qualunque forma che aiuti a trasmettere l'esperienza o il messaggio, relativamente ai diritti umani.

I criteri di selezione della giuria, composta da docenti della Master School Harvard Program in Refugee Trauma, sono i seguenti:

essere coinvolgente e fonte di ispirazione
essere originale e creativo
essere rilevante per il tema generale del Premio
comunicare in modo efficace/artisticamente rilevante
dimostrare coinvolgimento/impegno personale
descrivere o proporre azioni concrete, che potrebbero risultare utili
mostrare una crescita positiva a livello personale o della comunità
fornire informazioni corrette e dettagliate

Gli studenti premiati hanno partecipato a una settimana di attività a Boston, visitando e interagendo con studenti e insegnanti di prestigiose università quali Harvard, Lesley, Wellesley, e con i fondatori e gli ospiti del Refugee Dream Center a Providence, LI.

sitoOYHRAFB OYHRA

 

alesia e aliceDal 9 al 17 settembre, sotto la guida del Prof. De Ninno, i vincitori dell’Orvieto Youth Human Rights Award (OYHRA) organizzato dall’IIST - Liceo Majorana in collaborazione con l’Harvard Program in Refugee Trauma di Boston, Agustina Alesia Lammel del Liceo Tacito di Terni e Alice Rossi dell’IISST - Liceo Majorana, sono stati a Boston dove hanno potuto vivere una settimana particolarmente intensa e stimolante.

Boston2015_3Sono tornati da Boston i vincitori dello Orvieto Youth Human Rights Award (OYHRA). La competizione, che ruota intorno ai diritti umani, è rivolta agli studenti delle scuole superiori italiane ed è organizzata dall'IISST - Liceo Majorana in collaborazione con l'Harvard Program in Refugee Trauma di Boston, diretto dal Prof. Richard Mollica. L'obiettivo è quello di aumentare la consapevolezza sui diritti umani e di permettere ai giovani di dare il loro contributo di idee, sensazioni, azioni.

oyhra7Questa la domanda che due anni fa uno studente del Liceo Majorana aveva posto al Prof. Richard Mollica. La risposta era stata: «ancora non lo sappiamo bene», ma da quell'incontro aveva preso il via l'idea di istituire un Premio per i Diritti Umani rivolto ai Giovani. Così l'anno scorso è nato il Premio Orvieto Youth Human Rights Award: Healing the invisible wounds (OYHRA),  organizzato in collaborazione dall'Harvard Program in Refugee Trauma e dall'IISST – Liceo Majorana di Orvieto.

joomla_oyhraAZ614 è il volo che porterà oggi a Boston i quattro vincitori della prima edizione dello Orvieto Youth Human Rights Award, accompagnati dal Prof. De ninno.