di Luca Moller, 5ST
greenenergy_thumbUn giorno dedicato alla “energia verde”, l’energia pulita, rinnovabile e quindi sostenibile, che si propone oggi come primo tra gli elementi necessari  per ovviare ai gravi danni ambientali provocati dalla spregiudicatezza umana. Un tema di indubbia attualità che, però, necessita di una più forte e ampia informazione per radicarsi nelle prospettive dei cittadini. Proprio con questo intento il 10 dicembre si è tenuto, ad Orvieto, il “Greenenergy Day”, una giornata all’insegna dello sviluppo sostenibile e nello specifico delle FER (fonti di energia rinnovabile), un tema che da anni costituisce un fondamentale asse formativo del nostro Liceo.

Ettore_Majoranadi Carlo Artemi
Tutti coloro che si iscrivono alla nostra scuola sanno che essa porta il nome di Ettore Majorana ma non tutti conoscono la figura di questo fisico. La sua breve vita, i suoi lavori spesso pionieristici, i suoi vasti interessi culturali,  la  sua misteriosa sparizione, l’autentica ridda di ipotesi, congetture, gossip, libri che sono stati scritti sulla sparizione stessa, pertanto su suggerimento di un collega ho avuto l’idea di scrivere queste note su Majorana per pubblicarle sul sito del Liceo. Si tratta di una biografia  con cenni all’importanza delle sue opere  seguita da un riassunto della situazione riguardante la sua sparizione e le ipotesi su di essa  con una bibliografia di opere su Majorana e di Majorana.

E’ una metodica ampiamente collaudata che trova il suo impiego soprattutto nell’ambito della promozione ed educazione alla salute nonché nella prevenzione dei comportamenti a rischio. 

GreenEnergy_thumbVenerdi 10 dicembre 2010, presso la Sala del Governatore, al Palazzo dei Sette, si terrà il convegno Greenenergy Day - Energie rinnovabili verso la sostenibilità tra nazione e territorio. Il liceo Majorana ha scelto da anni lo sviluppo sostenibile come asse formativo fondamentale e come tema di dibattito nel proprio territorio di riferimento.  Ne è testimonianza il progetto “Il Cantiere del Futuro”, che integra le diverse azioni educative e le iniziative che fanno riferimento a questo tema.

Carlo MariModelli e probabilità - Incontro con Carlo Mari
Ecco tre carte, una è l'asso di denari, fate la vostra puntata! La seconda? Bene, ora scopro una delle rimanenti due, è un re di bastoni... Che fate, cambiate o confermate la scelta iniziale? Con quale probabilità avete indovinato scegliendo una carta su tre? E ora che ne rimangono solo due la probabilità è cambiata?