ioleggopercheI motivi per cui leggiamo sono tanti, infiniti. Leggere è un modo di vivere, è un modo per uscire fuori da sé, di dimenticare i problemi che ci assillano, un modo per calmarci e per curare le ferite. In un anno tanto difficile come quello che stiamo vivendo la lettura è decisamente qualcosa di cui non possiamo fare a meno. Proprio per questo anche quest’anno è stato riproposto a livello nazionale il progetto “Io leggo perché”.

3#ioleggoperché è un progetto lanciato dall’Associazione Italiana Editori, che permette alle scuole di collaborare con librerie gemellate. L’iniziativa coinvolge più di 10 mila scuole sparse in tutta Italia.
Il Liceo E. Majorana e l'Istituto Tecnico Maitani hanno deciso di dare il proprio contributo alla Biblioteca Scolastica e, anche quest’anno, collaborano con la libreria Sovrappensieri presso Loc. il Fanello.

IMG 5205Avere figli maschi è più semplice. “Le femmine le devi seguire, passo dopo passo. Dipende anche da quanto sono carine.” Così recita con una voce rotta dall’impotenza e dalla disperazione Nadia Tiezzi, attrice del “Piccolo teatro delle fontane” di Castel Viscardo, che il 25 novembre, presso il Vetrya Corporate Campus, è stata protagonista di un’intensa interpretazione di Niente, più niente al mondo, monologo teatrale ispirato al libro omonimo di Massimo Carlotto pubblicato nel 2004, che ha girato l’Italia in diversi allestimenti. Lo spettacolo è stato organizzato dall’Associazione Pier Luigi Leoni e patrocinato dalla Fondazione Luca & Katia Tomassini.

Venerdì 6 novembre il Tribunale di Terni ha promosso un’iniziava telematica PHOTO 2020 11 06 13 52 10volta a celebrare la GIORNATA EUROPEA della GIUSTIZIA CIVILE avente come tema “L’ascolto del minore”.

L’evento ha visto presenti nell’aula virtuale del Tribunale: la Presidente della Sezione Civile dott.ssa M. Velletti, il giudice dott.ssa M.Di Bari, il Presidente del Consiglio dell’Ordine avv. Standoli, l’avvocata Brunetti e l’avvocata Fratini.

ioleggo2019L’iniziativa #ioleggoperché ha visto coinvolto, anche quest’anno, il Liceo Ettore Majorana. Presso le librerie, gemellate alla scuola, è stato possibile acquistare libri da donare alla Biblioteca Scolastica, luogo importante per accendere la passione della lettura. Per questo è stata organizzata una grande raccolta di libri che andranno ad arricchire il patrimonio librario a disposizione degli studenti.