francaviola 1

Franca Viola fu la prima donna in Italia, in Sicilia, a dire no alla “paciata”, la pacificazione fra famiglie, e al matrimonio riparatore. Nel 1967, la legge diceva, all’articolo 544 del codice penale, che il matrimonio riparatore avrebbe estinto il reato di sequestro di persona e di violenza carnale. Reato estinto per la legge, onore riparato per la società. Grazie a lei, è stato modificato il codice penale dello stato italiano, e moltissime donne sono state in grado di difendersi dai propri carnefici.

donneragazzescienzaGli studenti dell’IISST di Orvieto premiati a Perugia durante la Giornata internazionale delle Donne e delle Ragazze nella Scienza

Trotula de Ruggero, Lynn Margulis, Lise Meitner, Hedy Lamarr. Quanti di voi conoscono il nome e la storia di queste donne di scienza che pure hanno dato alla ricerca contributi tanto significativi quanto i loro colleghi maschi?

premiazione modenaLunedì 25 novembre al BPER Forum Monzani di Modena, alcuni studenti del nostro Istituto sono stati proclamati vincitori del Primo Premio del Junior Video Contest di divulgazione scientifica con Solo un film. L’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana del Libro, con il patrocinio del CNR, rivolta a giovani nati dal 2001 con l’obiettivo di coinvolgerli e stimolarli all’approfondimento di tematiche di attualità scientifica attraverso la produzione di brevi video di divulgazione, riguardava quest’anno il cambiamento climatico e la mobilità sostenibile.

4998154 DSC 9070"E arriviamo alla scuola prima classificata: il progetto è Misuriamo il Radon a Orvieto, Liceo Scientifico Majorana, complimenti!" Con questo premio da 1000 € che servirà a sviluppare ulteriormente il progetto il Liceo Majorana passa alla fase regionale. A marzo i tre primi classificati della gara di Terni saranno chiamati a competere con i primi tre del perugino - in palio il premio regionale.

cantiereorvieto nov2019 4Lo scorso giovedì 21 novembre 2019, le chiavi della città sono passate nelle mani degli studenti orvietani. Il Liceo Ettore Majorana ha presentato alla cittadinanza e alla Sindaca il progetto che lo scorso marzo era risultato vincente in seguito a una gara promossa dall’associazione Cantiere Orvieto nell’ambito del progetto “Il futuro con le mani”, ideato dal giornalista e scrittore Emilio Casalini.